martedì 10 luglio 2012

A volte ritornano...(sia io che i saldi!)

A distanza di un mese circa dall'ultima volta sono tornata per un argomento che forse, dico forse, potrebbe interessarvi, essendo questo spazio nato come fashion blog (anche se ora è in una situazione transitoria piuttosto imbarazzante): I SALDI!

Del resto, cosa vuoi fare di lunedì pomeriggio a Verona se gli esami li hai finiti e l'indomani inizi uno stage che si prospetta infinito? Credo che la risposta sia scontata: ZARA.
Così, munita di scorte d'acqua per affrontare il caldo delle tre del pomeriggio (ma pensando già alla dolce aria condizionata dei negozi che raffredderà il tuo cervello eccitato dai mille stimoli all'acquisto) mi sono avviata verso il centro, rigorosamente in solitaria e snobbando tutte le amiche che mi chiedessero dov'ero finita. 
Il momento dei saldi è sacro, soprattutto il primo giro di ricognizione in cui analizzi il tutto e fai una rapida proporzione tra la somma che hai da spendere e la qualità dei capi che ti vuoi portare a casa; è un momento di religiosa concentrazione e dopo anni in cui sfinivo chiunque (parenti, sorelle, amiche e fidanzato) con ore e ore di giri avanti e indietro in preda ai ripensamenti più atroci, sono giunta alla conclusione che SOLI è MEGLIO.
Infatti sono arrivata alla fine della giornata estasiata dalle mie capacità di selezione e contenta di ciò che ho acquistato, forse per la prima volta in vita mia.
Ma passiamo alla visione di quello che la sottoscritta è riuscita ad aggiudicarsi:


Il trend di stagione sia per prodotto che per colore, la gonna gitana 100% poliestere (eccheccevvoifà?) che tutte le ragazze stanno cercando di accaparrarsi e che ovviamente Zara ha ben pensato di classificare come "NUOVA COLLEZIONE" nonostante fosse in negozio da un bel po'. 
Io e mia sorella dividiamo la spesa e andiamo in giro a far le hipster come si deve. A prezzo pieno però :(

Degli altri due capi acquistati da Zara non riesco a trovare alcuna immagine, dato che sul sito è da sabato che la roba si è dimezzata e la collezione estiva è stata risucchiata chissà dove. Comunque sono:
1- un paio di shorts di pizzo nero (dopo 3 mesi di palestra sono dimagrita un po' e ora io e la mia cellulite conviviamo abbastanza allegramente)
2- una canotta basic nera in lino

Totale tempo passato in negozio: un'ora e mezza. 
Ovviamente per perseguire su questa strada di acquisti oculati devo mantenere la situazione sotto controllo e andare a controllare i capi esposti con alta frequenza settimanale.
Mancano da comprare, infatti, un paio di jeans e una camicia che ieri c'era troppo caldo e non c'avevo voglia di sudare ancora di più. Ah e degli shorts da tutti i ggiorni, magari a fantasia. E delle magliettine carine per il week end che non so mai che cazzo mettermi. E un paio di sandali neri col tacco, possibilmente con suola e tacco in legno (su questi si accettano consigli, proponete perché non so dove sbattere la testa! Da Zara non mi piacciono).

Per concludere il lieto dì, mi stavo dirigendo verso l'appartamento quando mi è venuto in mente che con i saldi avrei potuto finalmente varcare la soglia del meraviglioso negozietto sotto casa, le cui vetrine ho ammirato per mesi e mesi sospirando alla vista dei prezzi troppo cari.
Ma con i saldi il tutto diventa relativo e così è entrato a far parte del mio guardaroba anche lui: l'abito che osservavo da tre mesi tutti i giorni andando a studiare (non sto scherzando). Non è meraviglioso? :)




Nella foto instagram è il primo abito rosino da destra. La maggior parte dei vestiti in foto sono del marchio  spagnolo Kling (che ha i saldi fino al 70% sul sito, vi consiglio di dare un'occhiata), compreso il mio. Ah e la modella non sono io, che vi credete. Ho preso la foto dal profilo Fb del negozio.



6 commenti:

  1. Bellona la gonna! Anche io puntualmente provo gonnelloni lunghi pensando a quanto potrei essere dannatamente cool nella mia hipsterosità (esagero, preciso, che ultimamente il mondo pullula di anonimi non dotati di senso dell'umorismo) e alla fine sembro solo una pronta a fare l'elemosina quindi desisto tristemente.

    Io quest'anno come annunciato anche su fb sono stata bravissima! Ho comprato solo le 2 cose che davvero mi servivano, non ci credo ancora!
    (Adesso però non vedo l'ora che arrivino i 'veri' saldi di Zara per fare incetta di camicette. Ahh, chissà quando inizieranno!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha Ottavia! Si ho visto che sei stata diligentissima, brava brava!
      Però le camicette da Zara mi fan caldo solo a guardarle, poliestere everywhere!

      Elimina
  2. Bella la gonna. Una così la volevo prendere anche io ma poi l'ho lasciata dove era perchè avevo la sensazione che non l'avrei mai messa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Morgana, scusa per il ritardo ma ho iniziato lo stage e sto ancora studiando per altre cose, quindi sono di nuovo sparita dal blog.
      Qui a VR quelle gonne vanno un casino e ho trovato un sacco di spunti per indossarla! Anche a me sembrava "troppo" invece mi sono ricreduta. Abbinata con una maglietta bianca o nera e sandali bassi fa la sua figura!

      Elimina
  3. Love it, can't wait to see what you do next! Come check out my blog, maybe we can follow each other!
    Material Fixations

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you Meganne! My shopping tour will continue in the next days, stay tuned! ;)

      Elimina

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...